Progetto eseguito in collaborazione con il collega di studio Arch. Fausto Formica

Trattasi di progetto di Piano di recupero, inoltrato in variante al vigente Piano regolatore generale per quanto riguarda la modifica dell’ambito territoriale subordinato a piano attuativo, ai sensi dell’art. 2 della legge regionale n. 23 del 23/06/1997, così come ammesso dall’art, 25 della legge regionale 11/03/2005, n. 12.

Il progetto è presentato per l’area sita in via del Bosco, in mappa distinta ai NN. 5393 e 4979/b, ricompresa in un più vasto ambito d’intervento classificato dal vigente P.R.G. come zona residenziale B7 e quindi assoggettata alla preventiva formazione di un Piano di recupero.

Attualmente il sedime è utilizzato parzialmente (mapp. 4979/b) come deposito  e parcheggio di autovetture dalla confinante attività di vendita e riparazione autoveicoli mentre il mapp. 5393 è occupato da un fabbricato residenziale inutilizzato perché in pessimo stato di manutenzione e conservazione.

Come già detto il perimetro previsto dal P.R.G. comprende più lotti edificati e tra loro disomogenei che a partire da Est, quasi limitrofamente al viale Monte Grappa si estende fino a comprendere il citato lotto della Padana Motors.

A tuttoggi le previsioni di P.R.G. non hanno potuto trovare attuazione proprio per le diverse esigenze e composizioni delle proprietà poste all’interno del perimetro di zona.

In particolare i primi tre lotti  posti ad Est dell’area in argomento, sono caratterizzati da costruzioni residenziali a bassa densità volumetrica oggetto di opere di recente sistemazione e le relative proprietà hanno più volte manifestato il loro disinteresse alla partecipazione ad un P.R., confermato dalla recente presentazione al Comune di Treviglio di una richiesta di variante al vigente P.R.G. che preveda lo stralcio dei suddetti lotti dal perimetro soggetto alla formazione del Piano Attuativo.

Per diverse ragioni anche la proprietà del lotto posto ad Ovest, poiché vincolata dagli obblighi contrattuali con l’attività commerciale insediata, anche se interessata, è al momento impossibilitata alla predisposizione del piano attuativo previsto dal P.R.G..

La presente proposta è pertanto formulata al fine di poter permettere al lotto in argomento di dare attuazione alle previsioni di P.R.G., nel rispetto dei parametri di edificabilità fissati dallo stesso strumento urbanistico per l’intero comparto.

Il progetto prevede  la demolizione del fabbricato dismesso esistente e la costruzione di un nuovo edificio di quattro piani fuori terra avente destinazione commerciale al piano terra e residenziale ai piani superiori con relativi spazi accessori posti al piano interrato e sottotetto.

Contrariamente a quanto effettuato per la via del Bosco, il P.R.G. non ha preso in considerazione la progettazione della via Di Mezzo, della quale ha confermato invece il tracciato viario determinato dai vari e diversi allineamenti venutisi a creare spontaneamente durante l’edificazione avvenuta nel corso degli anni.

Vista l’elevata frammentazione delle proprietà poste sul Lato Nord della via, un eventuale riprogettazione dell’asse stradale potrà avvenire, a parere di chi scrive, solo nell’ambito della riqualificazione della vasta area “Baslini” fronteggiante tutto il lato Sud della via.

Pertanto preso atto del limite di edificabilità previsto per il lotto dal P.R.G. lungo la via Di Mezzo che ha un andamento piuttosto irregolare costituito da più linee spezzate tracciate in modo apparentemente casuale e che pertanto non sembra avere una precisa giustificazione progettuale, nella presente proposta, così come ammesso dall’art. 2 della legge regionale n. 23 del 23/06/1997, al fine di mantenere un allineamento più uniforme con un calibro costante della stessa via nel tratto interessato dal presente intervento, si prevede su questo lato, di rettificare tale tracciato ferme restando le quantità delle superfici edificabili e quelle per aree pubbliche fissate dallo strumento urbanistico.

Nelle tavole di progetto è stata data dimostrazione della compensazione delle citate superfici secondo le quantità indicate dal P.R.G. vigente.

Render1Render2Render3Render4
PRLiscaTav03Piante
Create a website