Laureato al Politecnico di Milano il 22 Dicembre 1989, è iscritto all’Ordine degli Architetti P.P.C. della provincia di Bergamo al n.1132.

Nel 1978 comincia a lavorare presso la Ripartizione Urbanistica ed Edilizia Privata del Comune di Treviglio, dapprima in qualità di geometra e poi a seguito della laurea e dell'esperienza ventennale maturata sul campo, in qualità di Istruttore Tecnico Direttivo fino all'anno 1999 quando autonomamente decide di concludere la sua carriera da dipendente pubblico per avventurarsi in altri percorsi professionali.

Durante l'esperienza ventennale maturata nell'ambito della pubblica amministrazione, l'aggiornamento professionale è continuo, in particolare Nel 1999 acquisisce l’attestato di frequenza del corso per esperti in materia di Tutela Paesistico Ambientale organizzato dall’Ordine degli Architetti della provincia di Bergamo e riconosciuto dalla Regione ai sensi dell’art. 5.1 della legge regionale 9.6.1997 n. 18 con Decreto della G.R. n. 33824 del 30/06/1999.

All'interno della P.A. ha modo di partecipare alla progettazione urbanistica di numerose tipologie di strumentazione attuativa, in particolare, dall’entrata in vigore della legge regionale n.23 del 23/06/1997, effettua numerose serie di rettifiche e varianti alla strumentazione urbanistica generale ed attuativa del comune di Treviglio redatte direttamente in qualità di progettista ivi compreso il Piano Particolareggiato per la zona “A” centro storico in variante al P.R.G. redatto nel 1999 unitamente al dirigente del settore Urbanistica.

Nell’anno 1999 lascia la pubblica amministrazione per intraprendere la libera professione all'interno di uno studio associato già avviato occupandosi prevalentemente di progettazione e consulenza in ambito residenziale seguendo realtà spazianti dalla singola committenza privata ad interventi a più larga scala che prevedono Piani di Lottizzazione, di Recupero, piani attuativi di ambiti convenzionati, ecc.

Dal 2007 l'attività professionale prosegue in un proprio studio aperto in collaborazione con il collega Arch. Fausto Formica col quale in passato aveva già avuto modo di collaborare.

Più in generale, Le mansioni svolte sono quelle della libera professione riguardanti tutti gli aspetti dell'architettura civile, produttiva e commerciale e dell'urbanistica: studi di fattibilità, progettazione e consulenza in ambito residenziale e produttivo, progettazione di Piani Particolareggiati,di Lottizzazione, di Recupero, di Ambiti di trasformazione urbanistica soggetti a perequazione, stime immobiliari, perizie di parte in contenziosi civili, progettazione di massima ed esecutiva, direzione lavori, coordinamento generale dei soggetti coinvolti nella realizzazione dell’opera, assistenza contrattuale, giuridica in sede di contenzioso legale, mediazioni civili private, ecc

Nell’anno 2009 lo studio, ha fornito la propria collaborazione all’estero, partecipando ad un progetto, sviluppato da una società moldava con sede a Chisinau, con funzione di direzione tecnica per il coordinamento di una equipe di architetti del luogo, al fine di introdurre nel mercato dell’Est una nuova visione degli spazi abitativi più vicina all’architettura occidentale ed al design italiano ed offrendo in tale sede la propria consulenza urbanistica per lo sviluppo della zona industriale adiacente all’aeroporto della capitale moldava.

Nell'anno 2012 acquisisce l'attestato di partecipazione e superamento del corso di alta formazione per mediatore civile professionista, problem solving, conseguito in conformità al D.I. del 18/10/2010, n.180. Molto in breve, il mediatore civile è una particolare figura professionale che in caso di liti civili riguardanti molteplici aspetti propone un percorso alternativo a quello giudiziario, con lo scopo di trovare possibili soluzioni che contemperando gli interessi delle parti, estinguano il contenzioso con notevole risparmio di risorse e di costi per i soggetti interessati.

L’esperienza trentennale maturata sia nell’ambito della pubblica amministrazione che della libera professione, oltre a permettere un’approfondita conoscenza della materia in molti dei suoi aspetti sia per la parte edilizia che per quella urbanistica, ha consentito l’acquisizione di una buona sensibilità in ordine ai temi della qualità architettonica e della tutela e valorizzazione del paesaggio e nel contempo, lo sviluppo di una buona capacità di interazione e di coordinamento della molteplicità di soggetti che oggi, a fronte di un processo produttivo sempre più complesso in conseguenza anche di una normativa in continua evoluzione e volta alla salvaguardia degli aspetti qualitativi, sono chiamati a partecipare con le loro competenze professionali alla realizzazione dell’opera progettata.

Da sempre abituato al lavoro in team e votato, per le esperienze avute, al problem solving, è un convinto assertore della forza del gruppo nel raggiungimento di un obiettivo prefissato rispetto alle capacità, seppur buone, del singolo individuo. E’ altresì convinto che nella pratica lavorativa quotidiana, l’umiltà nell’approccio con le persone che collaborano al processo produttivo  costituisca un mezzo di arricchimento sia umano che professionale.


Dal 1 Febbraio 2012, a tutt'oggi, ricopre il ruolo di Presidente della Commissione del paesaggio della città di Treviglio (BG), come da nomina di cui alle deliberazioni della Giunta Comunale n. 15 e n. 108 adottate nelle sedute del 1/02/2012 e del 26/10/2016.

Create a website